presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

14 dicembre 2011

Mini buffet a piani


Oggi ho bisogno di qualche cosa di dolce, devo distrarmi seriamente...
Giornate peggiori di queste non possono capitare sempre, spero.
Tra problemi con le varie scuole, genitori che non capiscono perchè uno si impunta sul fare in modo che gli insegnanti facciano sempre sentire tutti uguali...anche se ultimamente visti i problemi e la mia conferma di non portar a scuola volentieri la cucciola (nè la cucciola ci va volentieri: è lei che domanda di stare a casa) spingono proprio su lei per quelle giornate ce "non deve perdere assolutamente".. ma insomma.. ci sarà altro ..  Se poi infiliamo che stranamente le immagini messe in pubblico sono sempre e solo quelle dei momenti in cui non partecipa... (strana sta cosa..stò "caso".. mannaggia al karma, si infila sempre).
Auguro a chiunque di non doversi mai trovare in situazioni pari a quelle che noi genitori ci troviamo spesso, a spiegare perchè una cosa o l'altra non la si può fare..  a spiegare perchè l'una non è invitata a feste etc perchè la presenza dell'altra con problemi (ma anche solo perchè più piccola) dà fastidio.... Che poi problemi..  deve solo mangiare cose con una attenzione maggiore... non mi pare così impossibile...
Mettiamoci pure che iniziano a proliferare articoli di giornale che infilano la celiachia come moda e la dieta come un benessere per tutti...  Sapessero i più che con tutti gli zuccheri di quei prodotti che cerchiamo di dosare con cura noi che stiamo dentro si immettono zuccheri e carboidrati a non finire...  e non è mica tanto bello...
Aggiungiamoci passaggi in forum e gruppi dove non capiscono un nonnulla di problematiche legate alla gestione nè di cucine nè di celiachia..che per altro continuano ignobilmente a sbagliare nel scriverlo...  Fatto apposta una volta ok, un errore ci sta..pure due..ma reiterare..
Certi discorsi che ho letto mi spaventano davvero..  ma dove siamo finiti? Dov'è il pensare a tutti?La bontà? Il Natale non è il momento in cui tutti si diventa più buoni? Forse nei sogni.... o nei vecchi libri di favole.Ora il menefreghismo vige come regola..  per strada, in casa, a scuola..  ovunque.
Aggiungiamoci poi pure problematiche vari anche da altre parti..  dove sembra che uno si faccia solo le sue cose e non pensi ad altro..  certo vero che le scuole han bisogno di tanto..ma è pur vero che magari è più importante parlare dei problemi ...  e io da "brava" che rinuncio a momenti di quiete per infilarmi a parlare di problemi di alcuni per cercar di far capire agli educatori cosa non va.. .. inizio a essere un pochino stanca di queste orribili situazioni.
Schifata, orripilata, stanca.

Mi spiace per chi si sentirà toccato od offeso ma questo è il "mio" castello, questo è il mio diario, qui scrivo, penso, commento...

Meglio lasciare un po' di dolcezza quà sul blog... con un piccolo mini buffet dolce e salato che ho fatto lunedì mattina per accogliere alcune mamme della classe della peste grande, mentre ci gustavamo un ottimo film in tv (ogni tanto una mattinata off bimbi c'è la si può concedere no?!) così ecco un'alzatina prelibata.. a dire il vero è un porta piatti... ma me ne sono innamorata quando l'ho incrociato  per caso in un negozio di casalinghi...
Da tempo cercavo un'alzata, ne ho viste tante, di vetro, in ceramica, due piani, tre, smontabili, con il posto solo per infilare i muffins... insomma di tutte le fogge ma nessuna mi "prendeva" veramente... una troppo banale, l'altra stupenda etc ma a mio avviso poco stabile.. nessuna mi andava bene. Poi il colpo di fulmine... un porta piatti pieno.. l'ho svuotato tutto (i tipi del negozio mi guardavano malissimo!) poggiato in terra, superficie piana, dove i quattro piedini hanno sopportato diversi esami... infine messi piatti e ciotole di diverse dimensioni e forme. Doveva essere mia.. da trasformare in una alzata a tre piani..un poco ingombrante verissimo, ma con le ciotole della frutta quando non la uso ..risparmio spazio!

Partendo da sotto, le girelle di mozzarella di Vale,  nel suo blog trovate le indicazioni per le farine e gli ingredienti...  e da lei  il link per i passaggi "tecnici".

 A metà strada.. frolla montata senza glutine. La ricetta base di Giulia su Cucina in simpatia. Io ho cambiato la farina.. Coop senza glutine per pane e pizza, il resto uguale. Infine ho diviso l'impasto a metà, da un a parte semini di vaniglia, l'altro impasto invece è stato raggiunto da quattro cucchiai di farina di cocco (da prontuario AIC), infilata nello spara biscotti e decorata con cristalli di ghiaccio azzurri e bianchi (li ho trovati questa estate  in giro, con la scritta senza glutine ma avendoli già usati in altre situazioni ho eliminato l'incarto..quindi cercateli sicuri mi raccomando, altrimenti cambiate soggetto, il sapore non cambia.) La ricetta 'ho eseguita uguale al link di CIS, cottura e tempistiche uguali.

Infine al primo piano..  i cioccolatini...  semplici e buoni da far invidia alle scatole delle famose marche..  se poi ci si aggiunge che dentro alcuni avevano un cuore molto molto particolare...  una  crema toffee al sale..dal sito  Sorelle in pentola ... non vi dico la bontà.


Cioccolatini 
Per i cioccolatini a forma di Hello Kitty (ma vanno bene anche altri soggetti) ho usato la tavoletta di fondente della Zaini, sciolta a più riprese al microonde, un minuto alla volta sinchè mescolandola non mi piaceva la cremosità. Infine con un pennello ho creato il contorno del cioccolatino, spennellando l'interno dello stampo, e facendo un buono strato. 
Una volta asciutto ho sciolto al micro (ma anche a bagno maria) pochi secondi alla vota, del cioccolato kinder, si quello delle uova con sorpresa..aggiungendo tre cucchiai di panna da cucina.una volta sciolto come volevo l'ho colato negli stampi precedentemente coperti con il fondente che nel frattempo s'è freddato e indurito per bene. In alcuni ho lasciato molto spazio e non ho riempito sino alla superficie, in modo da mettere un po' di toffee alla vaniglia. Finito ciò ho preso nuovamente il fondente sciolto e ho messo il tappo a tutti i cioccolatini.
Lasciati raffreddare a temperatura ambente per una mezza giornata, sformati delicatamente e messi in pirottini rosa ...  sono di una buono e un semplice che mi domando..perchè non ho mai fatto i cioccolatini invece di riempirmi il freezer di uova di pasqua che arrivano ad essere dimenticate, bhè ora credo non succederà più!


E grazie a questo post mi sono rilassata ed ho fatto chiarezza nella situazione creata.. ho avuto modo di pensare a tutto quanto e preso decisioni.. Parlare di dolci ha funzionato proprio bene..anche mangiare qualche biscottino però!