Passa ai contenuti principali

Sorprese alla Castagna e Rosa Camuna



Mi domando spesso se osare paga... certamente io non mi tiro indietro su alcune situazioni in cui "osare". La tavola è un luogo dove è possibile farlo senza troppe paure.
Questa volta l'idea di osare con un formaggio come la Rosa Camuna è arrivato come un fulmine, mi sono innamorata dell'idea arrivata in mente così tanto che non ho potuto non metterla in atto.. accompagnandola con sapori e profumi che attorniano la Val Camonica...
Come sempre in versione Gluten Free, ma un formaggio come ripieno di una frolla delicata e profumata al miele e castagne...e perchè no con ciliegie, giusto per rimanere con sapori di inizio estate.

Sorprese di Frolla di Castagne al Miele con Rosa Camuna e Ciliegie


Frolla:
Innanzi tutto devo dire che l'idea della frolla al miele non è totalmente mia, l'idea base è dalle mie mentori culinarie, Felix e Cappera
     40 g amido Mais*
     45 g farina di Castagne*
     85 g farina di Riso Fine*
     20 g di Fecola di Patate*
     (*farine da prontuario AIC o che indichino sulla          confezione il claim "Senza Glutine" come da       direttive Europee)
     70 g di burro
     1 uovo
     3 cucchiai di Miele di Melata


Ripieno:
pezzetti di ciliegie
Rosa Camuna a pezzetti
(volendo per dare un tocco in più ci stà benissimo assieme alla Rosa Camuna anche il formaggio di Capra Valpalot, sempre del consorzio CISSVA)
qualche goccia di miele di Castagne

Farina di riso per il piano di lavoro.
Miele di castagno per accompagnare

Si prepara la frolla come solito, mescolando gli ingredienti, e lasciando riposare in frigo (purchè freddo) o in freezeer il panetto. 
Grazie alle lune (caldo alla maniera emiliana) di Ferrara, ho dovuto utilizzare il freezeer per rassodare l'impasto, che è molto delicato e morbido.
Dopo che il tutto ha riposato per almeno tre-quattro ore si può riprendere e iniziare a stendere la pasta, spolverando il piano di lavoro con farina di riso.
Si pone un paio di pezzi di formaggio, Rosa Camuna, il pezzo di ciliegia e un paio di gocce di miele e s chiude con altra pasta frolla. Facendo attenzione a non farla troppo sottile, infine si può rifilare con uno stampino, sigillandone bene i bordi.
Una parte di questo impasto l'ho riempito con solo formaggio e miele di castagno
Inforno a forno caldo a 200°C per i primi dieci minuti, abbasso a 150° per altri 10, infine lascio raffreddare sulla teglia.
Servo freddi accanto a qualche cucchiaio di miele di castagno e magari ciliegie e fette di Rosa Camuna.


I miei biscottoni sono venuti molto rustici.. ho litigato con il caldo insopportabile di Ferrara.. sta rendendo difficili le lavorazioni con burro e simili...
Inoltre mi mancava la forma a rosa.. peccato, sarebbe stato perfetto.



Ho usato volutamente il miele di Melata, perchè è raccolto fresco (in primavera soltanto) ed è un miele tutto particolare, niente pollini, solo api che succhiano linfa e corteccia degli alberi per fare questa delizia, amarognolo, ricca di ferro e sostanze naturali... una meraviglia di miele, più ricostituente di questo non c'è ne è, perfetto per accompagnare formaggi dolci come la Rosa Camuna.
Infine miele di castagno e farina di castagne, c'è un perchè: il profumo ed il sapore delle castagne accompagna da sempre questo formaggio sotto forma id polenta, perchè questa volta non giocare con i sapori simili ma portandoli a chiudere il pasto?
Personalmente adoro questi biscotti, pucciati nel miele, ma anche senza nulla, devo solo migliorarne la forma..e decidere di usare lo xanthano o la farina id carrube per aiutare le farine a legarsi meglio tra loro.. magari anche la forma ne guadagnerebbe un po'.. per questa volta mi accontento del sapore, e che sapore!
Magari accompagnando un buon caffè.. ma ricordatevi se passate in val Camonica, di non domandarlo "normale" .. ogni volta mi dimentico..e mi passano un caffè con la grappa... peccato che però io non riesca a sopportare il profumo di nessun alcolico perchè immagino questo mix di sapori come una cosa incredibile... e come sempre il pestifero si becca il doppio caffè .. ;)




2 commenti

I PIU' LETTI

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....