presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

30 giugno 2013

Torta in Crosta di Riso di Alexa


Un piatto semplice ma d'effetto, di quelli che quando li porti a tavola fanno "ohhhhh" e quando lo assaggiano non possono che lanciare un "wow".
E dentro se stessi oltre all'auto compiacimento per il piatto che ha riscosso successo.. ci si aggiunge quello del l'aver "salvato" pure il portafogli... e perchè no, evitato di cestinare un abbondante piatto del giorno prima.

In fondo è riutilizzo del riso avanzato, ma lo si può cucinare, il riso, appositamente per questo piatto.. a me capitano entrambe le situazioni, spesso; per questa meraviglia di idea non posso che ringraziare Alexa che la postò su CIS .

Torta in Crosta di Riso di Alexa


Ingredienti base:
Riso scondito , ma anche un "avanzo" del giorno prima.
Uova (separare rossi da bianchi)
Un poco di formaggio, ma anche senza.. spesso lego la crosta con pan grattato* senza glutine o farina di riso*
Ultimo, l'ingrediente più importante:
la Fantasia

Già perchè dentro questa crosta ci si può mettere di tutto di più, a seconda anche del riso utilizzato.
Si procede come Alexa: cuocere il riso, mescolarlo con albume e formaggio, adagiare premendo bene il riso in una pirofila coperta da carta da forno bagnata e strizzata, e infornare a 200° per 15 minuti. Nel frattempo si prepara il ripieno, lo si mette nella tortiera dove il riso si è asciugato e si inforna nuovamente a calore più leggero ..180°C per 20-30 minuti.





In queste due croste in particolare ho riutilizzato due avanzi di riso Basmati bianco e un risotto  al pomodoro..sostenuti da una spolverata di formaggio casereccio ed un albume. In forma mescolando colori.
Ripieno: rossi d'uovo, farina di riso, poca, panna vegetale*, erbe aromatiche e pomodorini secchi tagliati a listelline sottili.
Nella torta tonda di Crosta di Riso nera ho utilizzato riso Venere , un albume e Parmigiano Reggiano grattato. Una volta asciugato e cotto l'involucro in forno  ho riempito con il rosso avanzato, un poco di panna vegetale* e zucchine genovesi in agrodolce preparate dall'orto di casa alla dispensa l'estate scorsa. Se troppo liquido il ripieno si può aggiungere farina di riso* o pan grattato* senza glutine.

* farina di riso che abbia la scritta "senza glutine"  o il marchio spiga sbarrata, o ancora sia presente sul prontuario AIC. Stessa cosa per panna vegetale e pan grattato.



Servire anche freddo, magari accompagnato da una buona e fresca insalata o spinaci crudi, conditi con una spruzzata di emulsione di limone e olio. A volte mi capita anche di fare delle mini croste, come aperitivo o monoporzioni .