Passa ai contenuti principali

Street food, dal Trentino i Bretzel


Complice il regalo delle pesti sullo street food italiano del Gambero Rosso, un'altra ricetta dei Bretzel mi si palesa davanti. Se poi penso che ultimamente non porto più la peste piccola presso un discount che frequentavo proprio perchè il nuovo reparto per pane "fresco" profuma troppo e rende la peste triste ed i bretzel sono lì in bella , troppo, mostra... ho deciso di mettermi all'opera seriamente.
 Di ricette effettivamente ne ho viste tantissime in giro, ma volevo proprio ripartire da zero, persino con una farina nuova, provata per qualche pizza e per un paio di ciabattone...
E così diversi grammi.. diciamo che almeno un kg e mezzo, di farina del Mulino della Giovanna, sia con che senza lattosio, si è trasformata in più riprese in questi pani trentini da passeggio.

Bretzel con cuore Morbido

140 g farina Mulino Dalla Giovanna, per pane e pizza senza lattosio 
oppure per la versione con farina per pane e focacce classica invece 160 g) 
20 g zucchero
1 uovo
50 g burro sciolto
mezzo cucchiaino di sale
mezzo cucchiaino di semi di cumino tritati grossolanamente
latte q.b. (per questa farina ne ho messo tre cucchiai pieni, ma era una piovosissima e umida giornata)
la punta di un cucchiaio di lievito per salati
Mescolo tutto sino ad ottenere un bel panetto lavorabile e morbido (il latte per ultimo, solo se serve e pochissimo, giusto da rendere l'impasto morbido).
Lascio riposare al tiepido per un paio di ore, sinchè diventa leggermente più sodo l'impasto, ed inizio a tirare dei cordoncini che "annodo" dando loro la tipica forma dei Bretzel. 
Mentre i bretzel crudi riposano in una pentola capiente metto a bollire dell'acqua con il bicarbonato (circa 1 lt di acqua e un cucchiaio di bicarbonato ) dove tuffo i bretzel per 30 secondi, scolo e appoggio su una placca da forno. Spennello i bretzel con uovo e latte e cospargo con sale, possibilmente non troppo grosso ed inforno a 230°C per 25 minuti.

il "vassoietto" di Bretzel  come antipasto per l'arrivo del nuovo anno

Hem... per errore ho seguito la ricetta come pareva meglio a me.. non so sinceramente se è un refuso di stampa ma nel libro prima di tuffarli in acqua vengono spennellati con l'uovo... inconsciamente invece ho fatto al contrario... ma devo dire che non è mica stata un'idea sbagliata visto che ne abbiamo fatti  un sacco anche in altre giornate.
Inoltre passeggiando per il paese mentre si stavano facendo delle commissioni bhè. avere un Bretzel tiepido in mano è eccezionale, alle pesti è piaciuto un sacco., ma pure a me :D


Li abbiamo riproposti con entrambe le tipologie di farine del Mulino della Giovanna per pane e pizza, con e senza lattosio,  sicuramente quella che più apprezziamo è la versione con la farina per pane senza lattosio, anche se visivamente è più "scura" all'interno, resta più asciutta.
Se poi li si vogliono riscaldare per 30 -40 secondi al microonde, se lasciati dentro una scatola ermetica oppure un sacchetto durano veramente tanto.
Certo non sono la versione croccante, restano più morbidi, ma sono ben compatti e non sbriciolano.
Aggiungo così un'altra versione di questo pane da passeggio alle tante che glutinose e non che ho trovato in giro per la rete, non è detto che sia gradita a tutti, ma noi non possiamo più farne a meno ora .


Commenti

Alessandra Semproli ha detto…
Sempre la migliore sei!
Nadia ha detto…
Ma quanto mi piacciono i bretzel li ho anche fatti ma non belli come i tuoi complimenti sono perfetti !!!
Un abbraccio :-))
alefreud ha detto…
Mamma mia, li adoro!!! Grazie della ricetta (e fortunata la piccola peste) ;-)
Buon weekend!
Ciao,
Alessia
Jè!!!! Per fortuna che almeno tu sei riuscita a provare le farine!
Io non sono riuscita tra un preparativo e l'altro :(
Ma per fortuna sono a lunga scadenza, le ho tenute in dispensa da provare al ritorno!
A vedere da questa ricetta direi che i risultati sono ottimi :D
conGiulia Onlus ha detto…
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ღ Djallen ღ ha detto…
Puf Puf, ultimamente o posto o passo a rispondere, e pure entrambe le cose le faccio con fatica....

@Ale sei matta te!

@Nadia Grazie, troppo gentile, ma ancora ne ho di strada da fare per renderli "simili" a quelli originali... magari provo con la tecnica Lala loopsy... :P

@Alessia <3 fortunata sono io che mi permette di confrontarmi con queste cosine. Se li provi poi sappimi dire, palati in più servono sempre per la prova del nove.

@Fra, la nostra giramondo!! Non sei riuscita a portartele in valigia? peccato, vedrai che quando le provi non ti deluderanno.

@ConGiulia, il lievito che ho utilizzato è quello in polvere ar.Pa per salati piadine e gnocco fritto, hai fatto bene a farmi notare che non lo avevo specificato in particolare! grazie!

I PIU' LETTI

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....