presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

24 marzo 2014

Maccheroni di ceci al torchio e ...


E' sempre un piacere degustare una pasta fresca fatta in casa.. semplice, farina e uova..e ogni tanto cambiare i sapori non guasta, anzi tra le varietà di farine senza glutine è quasi impossibile stancarsi di farne e provarne:
di sapori senza glutine ve ne sono veramente un sacco.. a volte si può fare con farina di riso, altre volte con farina di castagne o ancora con mais, uova ... insomma di tutto di piû.
Questa volta pasta al torchio con una farina premiscelata aggiunta alla farina di ceci.. per un sapore rustico ed insolitamente antico, ricchissime di proteine, ottime anche per chi solitamente non apprezza i ceci.
Come farle? Semplicissimo!

Maccheroni di ceci al torchio

200 g farina di ceci* (personalmente uso la Zanone che è in prontuario e ha il claim senza glutoine.. in più la trovo dal fruttivendolo, stra comodo!)
250 g mix farina senza glutine de I Buoni Senza Glutine
4 uova
un pizzico di sale
un giro di olio EVO

*i prodotti devono essere senza glutine se vogliamo utilizzare la ricetta da destinare ai celiaci, e devono essere presenti in prontuario AIC oppure sulle confezioni debbono essere riportati o la spiga sbarrata oppure il claim "Senza Glutine" come da direttive EU 09

Su una spianatoia metto le farine miscelate a fontana aggiungo un pizzico di sale faccio un buco al centro dove inserirò le uova.
Mescolo bene ed amalgamo l'impasto sino ad ottenere un panetto sodo ma malneabile, se troppo duro aggiungo un po' di olio.
Ora posso procedere in due modi o a mano oppure con il torchio. 
Nel secondo caso ( trafila) basta inserire nell'apposita macchina l'impasto e tagliare i maccheroni alla lunghezza desiderata.


Nel primo caso si deve tirare l'impasto con il matterello avvolgerne dei pezzi attorno ad uno stecco grosso ( personalmente utilizzo le bacchette cinesi) e arrotolo  in modo da formare un maccherone lungo, sfilo lo stecco e taglio alla lunghezza che preferisco.


certo più rustici e meno perfetti, ma quando si fa di necessità virtù.. non sempre è brutto!

Si conclude cuocendo e scegliendo un condimento delicato per non nascondere il sapore dei ceci.

Personalmente vario da un semplice pomodoro fresco appassito con cipolla dorata ad un sugo di pollo saltato in padella con bieta da taglio leggermente passata in padella.... semplici é vero, ma lasciano intonso tutto il sapore della pasta.

Poi ognuno è libero di scegliere il proprio sugo preferito.Buon appetito!!