presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

6 marzo 2014

Quanti Modi di Fare e Rifare ... i Pici all'aglione




Partecipare a Quanti Modi di Fare e Rifare questo mese non è stato uno scherzetto, la ricetta di Stella é stata una  sfida...e per questo ho adorato ogni singolo momento: una vera e propria guerra, costellata da piccole battaglie satellitari.. forse vinte, forse perse, ma che lasciano sempre una sensazione si disfatta .


I Pici questa volta sono stati una sfida al mio palato ...e alle "nostre" farine , non da poco, anzi!!
Di per se la ricetta é una di quelle che richiede "meno" di tutte quelle realizzate sino ad ora, sia chiaro, non per questo é semplice o meno buona, tutt'altro: manualitá e sapore fan da padrone, però la lista é veramente corta: acqua (diversa quantità da farina a farina), farina, sale e olio. Punto. Punto davvero!

Bene bene...ognuna delle nostre farine ha problemi a legarsi solo con acqua... c'ê quella piú scivolosa, quella che sbriciola... la "tamugna" che diventa sasso...  ma allora che farina posso usare?

Di premiscelate per pici non v'e ne sono.. allora punto al mix per pasta all'uovo con farine naturalmente prive di glutine di Felix e Cappera, dove tapioca, farina di riso e mais si sposano con un poco di xanthano... Lavorano bene anche senza uova.. ma per i Pici ho difficoltá a gestire la lunghezza del salsiciotto da allungare. Mi lascia un minimo si amido nell'acqua (poco davvero) di cottura che porta a farne scivolare alcuni.
Nulla da ridire sul sapore, semplice come deve essere, delicato e non nasconde nulla del sugo. Ma non mi soddisfa appieno.
Questo mix con la pasta corta lo trovo insuperabile.. ma quando aumento la lunghezza come vorrei io, ho qualche difficoltà.


Cambiamo allora tipologia di farina.. cerco sempre la piú "semplice" possibile..stavolta i Pici li faccio con il mix per pasta fresca de " I Buoni Senza Glutine".  Parto alla grande, la pasta tiene, forse dovevo aggiungere piú liquidi... ma la lavorazione a mano per creare il salsiciotto anche qui mi ha fatto un poco lavorare... alla fine ho ceduto al matterello ( mannaggia non son Pici ma taglioline!!) Buone, non scivolano, sapore semplice e delicato, a casa il pestifero 
li ha divorati a quintalate.
Le pesti come sempre se si parla di qualunque cosa con salsa si pomodoro è vista con sospetto.
Anche a me son piaciuti.. ma non ero soddisfatta come volevo.

Ultima chance....   prendendo a man bassa un post di Vale dove una farina premiscelata per pizza (NutriFree) si trasforma in pasta fresca... dalla sua ricetta delle Sagne  estrapolo dei Pici di Stella.
Cambio un pochino i liquidi rispetto a Vale.. perchè aggiungendo acqua tiepida la farina me ne richiede molti meno (su 350  di mix metto 250 g di acqua) ed inizio a seguire pari pari la ricetta...  perfetti, lunghi e sottili. 
Molto rustici come sapore rispetto a quelli sopra, ma non per questo meno buoni, anzi, forse quel tocco in più del saraceno non è affatto male!! noi comunque li abbiamo divorati.. e ne avevo fatti tanti.. forse troppi... mi si è anchilosato il polso a "tirarli" :P


Certo la mia idea di partenza non si è del tutto avverata.. ma a dire il vero mantenendoli più corti, posso tranquillamente utilizzare anche i due mix sopra. Insomma.. quando uno ha voglia la volo, ecco il mix pizza Nutrifree, come da Vale, per un poco più di tempo e voglia di semplicità, arrivano il mix di Olga e Manu e la farina de i Buoni  Senza Glutine.
Ora ho l'imbarazzo della scelta.


E posso finalmente godermi ogni versione dei Pici All'Aglione, seguendo pari pari la ricetta di Stella!!  Fiuuuuu!!! C'è l'ho fatta!!!!  Vittoria!!!!!!!! E sono veramente buonissimi!!!