presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

2 aprile 2015

Torta del Sole .... con farina di Canapa



Semplice e diretta come dice il suo nome, Torta del Sole, perchè è proprio così questo dolce.
Cade a "fagiolo" nel periodo di inizio primavera, quando le arance iniziano a scarseggiare e le dispense ancora non regalano troppi frutti..la primavera è alle porte..la frutta ancora no ..per cui si dà fondo un po' a tutto quel che c'è.
Da noi le arance cercano di essere sempre presenti in casa, una spremuta fresca prima degli allenamenti, magari accompagnata da qualche cucchiaino di melata, regala un'energia ed una carica incredibile.

Complice la voglia di fare un dolce veloce..ed il forno acceso per la pizza... bhè... non ho resistito ad impastare velocemente una frolla morbida ed ho imbastito questa insolita "crostata rovesciata".
Ma procediamo piano.. procuriamo due belle arance , possibilmente bio..senza nulla sulle bucce, le laviamo e asciughiamo, una tortiera bassa che può stare anche sul fuoco per un po' , zucchero e pasta frolla. Questo giro pasta frolla speciale, con farina di Canapa.

Torta del Sole

Un panetto di pasta frolla morbida con farina di Canapa (io ho questa ricetta facendo metà farina per dolci e crostate e metà di mix per pane e focacce con farina di Canapa ) entrambe le miscele di farina de "i Buoni Senza Glutine"
Tre arance
Sei cucchiai di zucchero
burro per la tortiera




Imburro per bene la tortiera e la ricopro di zucchero. Appoggio il tutto sul fornello sinchè lo zucchero si scioglie per bene.


Nel frattempo taglio a fette sottili le arance (le teste e i fondi li tengo per far altro) una volta sciolto lo zucchero appoggio le fettine di arancia sul fondo, creando una decorazione. Personalmente adoro metterle sovrapposte riempiendo bene ogni buco.
Importante: NON togliete la buccia dell'arancio... tagliare anche quella!!
Infine tiro un poco la frolla e copro lo strato di arance con la pasta, sigillando, premendo per bene, i bordi. Al centro dell'impasto faccio un bel taglio a croce.. il famoso caminetto dal quale fare uscire il vapore..eviterà alla frolla di "esplodere" verso l'alto creando antiestetiche decorazioni...e non farà fuoriuscire di colpo l'interno.
Inforno a 180°C per 35-40 minuti.Sempre pre riscaldando il forno per bene.
Togliere dal forno e lasciar intiepidire un poco, infine appoggiare un piatto sulla tortiera e girare sottosopra il tutto.

Possiamo servirla tiepida, io la preferisco a temperatura ambiente.
Nota.. girare il dolce su un piatto basso e liscio, senza bordi, aiuterà ad evitare "affondamenti" del dolce..e resterà bello diritto e molto più bello a vedersi anche se è rimasto a riposo un poco.

Ora!? Buon appetito ... ottimo per una merenda fresca (meglio avere una forchetta a portata di mano con la ricetta sglutinata), ma anche a colazione è da urlo.. magari in monoporzioni, oppure una bella fetta "carica-energia"