Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2016

Pancakes

Ho fatto il post su di un dolce regalo last minutes, ma non ho messo la ricetta completa da scrivere sulle buste. Forse l'idea che si vedeva nelle foto mi ha giocato uno scherzetto...oppure,bhè cosa più facile,  sono proprio suonata!
Rimedio subito...o quasi
Per i Pancakes una busta di preparato 150 grammi
250 millilitri di latte ( anche di riso)
un uovo
10 grammi di burro fuso o olio. Quando hai voglia di pancake verso il contenuto della busta (o del vasetto) in una ciotola aggiungi un nuovo il burro ed il latte e mescola con una frusta nel frattempo scalda un padellino antiaderente su fiamma medio-bassa quando sarà caldo versa mezzo mestolo di pastella quando iniziano a comparire delle bollicine in superficie e la basa sarà dorata girale sull'altro lato con una spatola e continuala cottura per un altro paio di minuti e di impilare i pancake in un piatto servendo di con sciroppo d'acero, un fiocco di burro e magari mirtilli o quel che vuoi, dipende dai gusti. Se serve ungi la …

Zabaione dell' Artusi .... o quasi

Potremmo pure dire anche ricetta per una
super carica energetica, giusto per avere la spinta giusta per affrontare il freddo del pomeriggio o dopo una passeggiata nella neve o a Silent Hill, nel mio caso, visto la nebbia che per settimane non ci ha abbandonati.


Zabaione Ingredienti ed esecuzione
3 rossi d'uovo 30 g di zucchero (io frullo un poco il semolato) Nove cucchiai di Marsala (personalmente mi fermo a sei...con nove è troppo potente per me) Lavoro con una frusta i rossi con lo zucchero sinché tendono al bianco, aggiungo il vino Marsala e mescolo con la ciotola a bagno maria, sul fuoco vivo di continuo senza farlo bollire finché tende ad alzarsi.
Servire caldo magari accompagnato da dolcetti come lingue di gatto che fungono pure da cucchiaio per raccogliere la corroborante e dorata bevanda dalla tazza. L' Artusi consiglia di spolverare la superficie con un poco di cannella.

Torta "Camper" , ovvero stupire con semplicità

Ok, siamo pronti..le vacanze iniziate, caldo, quiete... tranquillità ed una cucina molto sobria e veloce.. anche perché i mezzi con cui siamo in contatto noi in queste giornate sono molto soft... fornello e griglia, niente forni, impastatrice microonde, centrifughe, mdp etc... ma per concludere una cena in compagnia, magari festeggiare qualcuno? Nooooooooo ho scordato di comperare la torta... e senza glutine non la fanno mica ovunque!
Proviamo con una situazione diversa?
Siamo al mare, appartamento, fornelli...e stop..magari pure con due pentole in croce...e zac, il compleanno improvviso, l'invito al brunch dei vicini di ombrellone.. basta il solito gelato, inoltre anche il vicinato ha il mini frigo e non puó certo gestire tre vaschette dell' artigianale del lido...
Scenario ancora differente? Sei tranquillo a casa, stai facendo di tutto, con calma e l'intenzione di fare con calma...e magari preparare un dolcino dell'ultimo minuto, tanto hai tutto..dal forno all'u…

Idea last minute per regali a sorpresa

Un piccolo regalo studiato nei minimi dettagli ma che può essere realizzato in breve tempo e fare il suo figurone, soprattutto se ben incartato e confezionato con cura.
Ingredienti naturali e semplici che non possono che rendere il dono ancora più prezioso.
Ricetta "base"
200 g farina di riso* finissima  integrale
200 g farina di mais* finissima
150 g farina di grano saraceno  bianca*
25   g fecola di patate
25  g amido di mais
3 cucchiai di lievito per dolci*
2 cucchiai abbondanti (60/70 g) di zucchero semolato
1 cucchiaio di bicarbonato di sodio
1 cucchiaino pieno di sale fino (circa10 g)

In una capiente ciotola, va bene anche il bicchiere dell' impastatrice, unire le farine, aggiungere lo zucchero, il sale,  bicarbonato ed il lievito.
Mescolare delicatamente tutto e travasare in bottiglie o contenitori da 250 grammi confezionare i pacchetti con la ricetta per creare i pancakes e gli ingredienti da unire.

La parte più difficile è decidere il sapore finale..certo purché p…

Piano piano ripartiamo ... Vellutata di Zucca e patate dolci

Piano piano ripartiamo..certo, con calma, ma con gioia.
Una difficile annata che segue altrettante complesse hanno rallentato tutto, vita, blog, ma non è passato giorno senza pensare a queste pagine .
Dopotutto continuiamo a sperimentare e realizzare nuovi piatti ..o anche solo idee diverse per divertirci, ma tanti progetti che alle  volte  sì accavallano e portano via tempo ad altrettanti progetti non meno importanti. Ma basta ora parlare di me dedichiamo ci alla realizzazione di qualche ricetta perché la fame certo non aspetta. Visto il freddo che finalmente entrato nel pieno ho pensato ad una vellutata, strizzando l'occhio  oltreoceano ... anche perché quando l'ho preparata era il periodo di preparazione per il Giorno del Ringraziamento, festa americana in cui si ricorda un momento di crisi dei primi coloni arrivate dal vecchio continente  rimasti senza viveri in una terra sconosciuta ed abitata da indigeni che non conoscevano. Questi nativi del luogo portarono ai coloni …

Corso Pasticceria con Marco Scaglione

Domenica 3 Aprile 
dalle 9:00 alle 13:00.
Corso di pasticceria senza glutine con Marco Scaglione
 utilizzando farine del Molino Dalla Giovanna!!

Dove?

Da Mamey Ferrara Sud 

in Via dell'Aeroporto 1/F 

In collaborazione con AIC Emilia Romagna


Per Info  da Mamey Ferrara Sud in v. Aeroporto oppure Mamey Ferrara in V.Le Marconi 0532 770094

Sorprese in Biblioteca con BLU

Che dire di questa favola semplice e deliziosa? troppo bella, davvero. Sandra Trambaioli , scrittrice di racconti per bambini, ha creato una storia delicata  che racchiude i pensieri e le emozioni di tanti piccoli celiaci.. se siete dalle parti di Ferrara passate ad ascoltare la sua lettura ad alta voce, presso la biblioteca Comunale A. Luppi di Porotto, grazie ad una collaborazione tra AIC Emilia Romagna, Comune di Ferrara e Biblioteche, una settimana per conoscere la celiachia, con due pomeriggi speciali dedicati ai piccoli e ai genitori.


qui l'evento su FB con le informazioni per raggiungere la biblioteca


Tortelli Verdi di Pasta all'uovo con Patate e Ricotta

Domenica finalmente, ma se una bella giornata di nebbia pesante ti chiude in casa che si fa?  IO una ideuzza ce l'ho: la pasta ripiena!
Ma questo giro non la solita bianca-gialla, un poco di colore serve sennò ci intristiamo troppo! Detto fatto, l'orto ancora regala erbe verdi, perchè non usarle, non nel ripieno, non nel condimento, ma proprio nella pasta, proprio come per le lasagne verdi emiliane!
Serve poco, o quasi, uova fresche, farina, misto di erbe fresche (ma vanno bene anche surgelate, basta asciugarle per bene), sale ..un poco di olio e acqua se serve ...e pazienza , non trascurabile come ingrediente.

Tortelli Verdi con patate e Ricotta
300 g farina* per pasta fresca senza glutine (in questo caso ho usato Farmo senza glutine , confezione marrone))
3 uova piccole ( o 2 XXL)
2 giri di olio EvO
un pizzico di sale
100 g di erbe verdi, radicchio, bieta da taglio e spinaci, appassite in padella e sminuzzati finemente

ripieno

patate bollite e ricotta soda
mescolate con sale e pepe.…

Lasagne sprint con Polenta

Lasagne si , lasagne no..ma non sempre si ha a disposizione tempo ed ingredienti, questo però non vuol dire che non possiamo averle sempre.
Ci serve avere in dispensa veramente poco, polenta , besciamella, ragoù . si a leggere così sicuramente sembrerebbe che i tempi siano lunghi quasi quanto farle col metodo classico... eppure abbiamo grandissimi aiuti... Polenta.. facciamola con la macchina del pane, lasciandola rassodare nel cestello..così prenderà la forma a scatola, oppure perchè non tenere in dispensa sempre una precotta pronta da affettare, senza glutine ve ne sono davvero tante... nella grande G.d.O. ma pesino ai discount... e non serve metterla in frigo. La besciamella? Si è lunga e difficile...eppure ne esiste una senza glutine e già pronta, da fare invece non è impossibile.  Infine il ragù... io lo preparo una volta ogni due mesi, una bella quantità ( il nostro preferito il ragù ferrarese) poi lo divido in piccoli sacchetti e lo congelo, così all'occorrenza due minuti …

riso saltato japan style

Chi della mia generazione non è rimasto incantato davanti alle "omellette" piene di riso degli anime nipponici? Io sono sempre stata dell'idea che prima o poi dovevo riuscire a farli.. riso saltato scrivevano nei manga.... ma alla fine non sono mai riuscita a provarle sul serio... poi da qualche anno, forse da quando mi sono appassionata alla preparazione degli obento e delle pietanze del sol levante, spesso senza glutine naturalmente, ho ripreso in mano questo  mio desiderio... ed ecco che complici (tanto per cambiare) qualche grammo di risotto asciutto rimasto la sera precedente (fatto troppo..ops!)  e l'idea di portarlo in tavola in modo differente ma accattivante ecco che parto per una strada  con un'unica uscita: riso saltato japan style!




Ingredienti

un paio di uova sbattute 
un paio di cucchiai di panna da cucina
sale e pepe  q.b.

riso rimasto ( ma asciutto, non risotto morbido)
olio EvO

due padelle, una per saltare il riso l'altra per la frittata...tonda

Aggi…