Passa ai contenuti principali

Food Wars e l' Autentico Finto Arrosto di Maiale di Soma

Ci sono quelle volte che cerchi di stare lontano da un libro da un fumetto proprio perché sai che ti porterà in una spirale di idee dalle quali non ne uscirai più.
Questo vale anche per un manga che ho cercato di evitare per molti mesi ho sapendo della sua esistenza e avendo una sfrenata voglia di tenerlo tra le mani, un titolo che è tutto un programma Food Wars.. ovvero Shokugeki no Soma di Tsukuda/Saeki. Un manga da grandi, non fatevi ingannare dal fatto che è un fumetto, gli ideatori si sono avvalsi della collaborazione di una chef nipponica molto famosa nella sua terra Yuri Morisaki che oltre ad essere appassionata di cucina fa anche la modella , e da qui alle scene piccanti collegate alla cucina il passo è stato breve (oltre al fatto che la matita proviene dai fumetti per adulti).
Masterchef gli fa un baffo ai docenti descritti, ed alcune ricette sono veramente belle ed innovative. Nel manga poi spesso le descrivono e un box ogni tanto spiega per filo e per segno come fare.
Non è il caso dell'Autentico Finto Arrosto di Maiale, dove sono giusti indicati gli ingredienti ma non si discosta molto da un involtino con la pancetta.
Il sapore è veramente invitante e fa il suo bel figurone a tavola, anche su quella delle feste.

Autentico Finto Arrosto di Maiale di Soma

Ingredienti

Finto arrosto:
Tre patate medie
Una decina di funghi champignon
Tre spicchi di aglio
Otto fette di pancetta tagliata spessa
Sale, pepe, cipolla, olio Evo

Copertura:
Vino rosso due bicchieri
Andrebbe la salsa di soia io l'ho omessa un po' perché non mi piace troppo, poi non avevo la Tamari, l'unica gluten free ma ho spinto per aromatizzare e salare il vino con pezzi di pancetta, rosmarino e aglio.
Un pezzetto (50 g) di burro

Inizio pelando le patate, tagliandole a fette spesse e mettendole a cuocere a vapore, nel frattempo salto i funghi tagliati a cubettini piccolissimi insieme ad un paio di spicchi di aglio schiacciati e private dall'anima, su un cucchiaio abbondante di olio evo, salo un poco i funghi e allungo eventualmente con un cucchiaio di acqua calda che è sotto le patate. Una volta pronte le patate le schiaccio per bene in una ciotola aggiungo i funghi con l'aglio e mescolo il tutto in modo da ottenere un bel panetto, assaggio e nel caso aggiungo un po' di pepe per rinforzare i sapore.

Accendo il forno a 200° gradi estendo su un tagliere una accanto all'altra sovrapponendole un poco sette fette di pancetta, rifilando le se serve in modo che siano tutte alla stessa altezza ( la pancetta che tolgo la tengo da parte mi servirà poi), al centro e le fette di pancetta metto il purè di patate ai funghi ed inizio a chiudere sigillando per bene il salsiccione ottenuto.
Con l'ultima fetta copro le due estremità da parte a parte per il lato lungo.

Metto l'arrosto così ottenuto su una teglia e metto in forno irrorando con un po' di olio EVO, dei bastoncini di rosmarino fresco e qualche cucchiaio di vino rosso.

L'arrosto dovrebbe cuocere per una buona mezz'ora, che la pancetta non è cotta ma non deve diventare croccante.

Mentre la teglia in forno in una padella magari la stessa in cui ho cotto e funghi metto un filo di olio EVO appena inizia a sfrigolare aggiungo uno spicchio d'aglio schiacciato e i pezzi della pancetta che mi è rimasta, dopo poco aggiungo il vino e lascio insaporire per bene sìnche il vino non si ritira un po', quando vedo una consistenza più densa aggiungo il burro per togliere un po' di acidità.

Sforno l'arrosto e prima di portarlo a tavola lo cospargo con la crema di vino rosso filtrata, in modo da non avere ne aglio di pancetta.

In teoria assieme al vino andrebbe messa la salsa di soia ma a me non piace per questo ho il Saporito il vino con pancetta e aglio. Sarebbe anche utile legare con la corda da arrosti la pancetta in modo che non si sformi in cottura e resti più legato al taglio, logicamente io non tengo in casa la salsa di soia neppure quella senza glutine (Tamari) e dimentico ogni volta di comprare la corda da arrosti .. che continuiamo ad usare per chiudere le marmellate e decorare i vasetti.

Vabbè magari non produrrà lo stesso tipo di emozioni che provano i protagonisti del Manga Ma questo autentico finto arrosto di maiale è veramente semplice e delicato, e non fa certo stonare una tavola allestita a festa.
Ho già adocchiato un po' troppe altre ricette questo manga ( del quale esiste persino la trasposizione animata chiamata Food Wars) e non so quanto resisterò ancora prima di addentrarmi in un'altra delle loro ricette, peraltro molto invitanti.
Per la cronaca si spazia da piatti tipici giapponesi a piatti americani per arrivare in Francia in Italia, alcuni dei protagonisti provengono infatti dalla nostra penisola. Insomma chi più ne ha più ne metta.. e io ci sono caduta come una pera cotta visto che unisce alcune delle cose che amo di più.

Commenti

I PIU' LETTI

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....