Passa ai contenuti principali

Cassoni o Cascioni Senza Glutine alla Bieta

Sempre in cerca di novità e voglia di trafficare in cucina velocemente ma portando a tavola.. o a spasso, bontà da gustare in ogni momento!
Guardando un noto programma televisivo domenicale ambientato in Romagna, al confine con lo Stato estero di San Marino.. lì una signora raccolte le erbe di campagna lungo gli stradelli di collina tra le filari dei vigneti e sbollentate, condite ..ripassate in padella le ha messe dentro una piada ancora cruda, chiusa e cotta sul testo dal marito.... ho pensato che una bontà simile non potevo non farla anche io, in versione sglutinata, ovviamente.
Ci aggiungo che adoro raccogliere ed imparare a "mangiare" il prato, mi piace l'idea di avere uno street food di quelli tipici, buoni, profumati da poter gustare e regalare, anche come ricetta qui al Castello. Ben pensandoci poi ho immaginato uscite da casa con questa bontà da poter gustare in un secondo momento, magari cucinandola nel prato, davanti agli amici che si incontrano in camper.. o perché no, preparare un piatto da mangiare in un secondo momento, anche freddo.. come se fosse un panino... ma che panino!
ed ecco, non ci ho messo molto.. ne ho fatte diverse versioni, provato farine di diversa tipologia e dando fine all'ultimo pacco di Glutafin Select di cui mi ero impossessata e custodivo gelosamente da quando era impossibile da trovare nei distributori italiani, ma ci sta.. era proprio il fondo, impossibile da infilare in miscele varie ... ma meglio mi fermo.. sto già pensando ad ulteriori ripieni ...

Cassoni o Cascioni alla Bieta senza glutine (integrali)

Ingredienti e procedimento del Ripieno:

Mazzetti di Bieta ( o erbe edibili  del giardino)
Olio evo, sale, peperoncino.
Variante preferita da noi:
due cucchiai di ricotta
qualche cucchiaio di formaggio grattugiato
pepe,  noce moscata (se piace e perché non pezzi di patata bollita ?!)

In una pentola mettere le erbe lavate e farle appassire con un poco di sale, strizzare per elimina i liquidi, saltarle poi con olio e peperoncino.
Variante preferita da noi:
Appassire in padella con poco sale, una volta fredde strizzare per eliminare eventuale acqua, aggiungere la ricotta e il formaggio e aggiustare con sale ed eventuale noce moscata.
Entrambe le versioni mescolare a mano stringendo e spezzando con le mani gli ingredienti.

Ingredienti e procedimento impasto:
350 g farina per pane senza glutine Nutrifree
100 g farina Nuovo Mix It universale senza glutine Broat integrale
70 g strutto
Un cucchiaino raso da caffè di sale
Acqua gasata.. variabile. Due/tre bicchieri, dipende dell'umidità dell'ambiente di lavorazione
Farina per lavorare ..io utilizzo farina di riso finissima certificata o continuo con il mix pane senza glutine Nutrifree.

Mescolare in una ciotola o sul tagliere le farine (sul tagliere creare una montagna con foro dove inserire ingredienti liquidi). Io preferisco la ciotola.
Mescolare ottenendo un panetto morbido e sodo. Non sempre si inserisce tutto il liquido.

Sulla spianatoia infarinata prendere porzioni di impasto, tirarle con il mattarello e creare dei cerchi. Io li faccio con un coperchio di una pentola di medie dimensioni. Prendere il ripieno e metterne due cucchiai in una metà del cerchio, chiudere ottenendo una mezza luna che deve essere sigillata con in rebbi della forchetta da entrambi i lati.

Mettere sul testo caldo a cuocere per qualche minuto per lato, con l'accortezza di mettere anche il lato in comune in verticale per qualche minuto di cottura... possiamo aiutarci con due palette di legno o una pinza.

Alla fine avvolgerli con un foglio di carta... sono bollenti!

Ho scoperto che tirati sottili, cotti e riscaldati il giorno successivo diventano ancora più saporiti... e diventano ottimi persino freddi, infatti li ho inseriti a pieno titolo tra i piatti "a portare via" che posso inserire in un pic nic o quando ci spostiamo senza fornelli.. basta cuocerli e sigillarli bene in un foglio di carta da forno. Sono veramente da urlo!

Commenti

I PIU' LETTI

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....