presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

6 ottobre 2011

Pumpkin Pie


Halloween si avvicina e la stagione si colora di arancione...  come resistere alle zucche che si sono scaldate per tuttal'estate al sole? Io non resisto di sicuro, anzi, da buon aferrarese mi sono fatta una buona scorta (che è già ora di rimpinguare ) si zucche.
Purtroppo quest'anno, a causa di diversi lavori in giardino e ..di un errore di se non ho potuto piantare le zucche verdi (varità Delica) dolci dolci.. fanno concorrenza alla gigantesca zucca di Chioggia,  e così quelle e le altre...tante Violine (tipicamente ferrarese)..e una nuova, mai vista... ma mi ha incuriosita.. la zucca spaghetti... meglio la zucca per fare gli spaghetti di zucca.. si si è strano lo so... a giorni provo e ve la mostro, le abbiamo prese in una azienda agricola a Km Zero, e quando dico zero è proprio così...  in pratica stà a fianco a casa... 
La peste piccola è riuscita a farsi regalare dal contadino almeno quattro-cinque zucche, tra violine, decorative e delica...  incredibile la sfacciataggine dei bimbi.. che però in alcuni casi funziona bene !

Restando alla Violina e alla Delica.. non abbiamo aspettato ad usarne un po'.. le ho tagliate a metà, pulite dai fili e semi, parcheggiate in una placca da forno con due bicchieri di acqua sotto, coperte per bene con un foglio di alluminio e per 30-40 minuti hanno profumato casa in un modo incredibile. Controllare ogni tanto con una forchetta... deve entrare come affonddasse calda nel burro... La buccia non l'ho tolta!!! (mentre c'era la peste grande mi ha infilato anche una patata americana visto che nella teglia era rimasto un buco...).
Le ho infornate nel pomeriggio e alla sera non completamente fredde sono state, in parte, il nostro dessert.
Ci piacciono così, naturali...  senza nulla sopra.
Mia nonna ha sempre fatto così ed io ho passato la tradizione alle pesti: a noi "ci piace così" (evviva l'italiano!)


Un altro modo di preparare la zucca che mia nonna faceva spesso, dopo averla cotta come sopra, (solo varietà Violina) ma mantenendola un po' più croccante e soda, una volta fredda la sbucciava e tagliava a quadrettoni, la metteva in una pentola e ci versava sopra lo zucchero scottandola un poco... Mangiata così è altrettanto sublime.


Però con la zucca rimasta dalla cena (giusta giusta) io avevo già la mia idea..è tutta l'estate che ci penso e questa volta non mi sono tirata indietro e finalmente è arrivato il...
Pumpkin Pie
Ho preparato un fondo di pasta Brisèe, seguendo le dosi di Felix, ma usando farina Glutafin Select e latte.
200 gr di Glutafin Select (più 50 durante la lavorazione del panetto.. forse in casa mia c'era troppo caldo.)
100 gr di burro
50 gr di latte
e messo a riposre in frigo, infine steso su una teglia imburrata ed infarinata.


Per il ripieno di di zucca:
500 gr di polpa di zucca precedente cotta (come sopra), pulita dalla buccia e frullata.
200 gr di panna (o crema di latte)  io housato la panna vegetale Creme Cusine
120 gr di zucchero
2 uova
mezzo cucchiaino di cannella inpolvere
mezzo cucchiaino di zenzero in polvere

Primo passaggio, mettere la zucca frullata in una padella per "asciugarla" un poco.. resteranno all'incirca 450 gr di polpa o poco meno..
Secondo passaggio, mescolarli poi con tutti gli altri ingredienti, poco alla volta, e mescolare sino all'amalgama cremosa e liscia. Nel frattempo il forno andrà scaldato a 200°C.
Terzo, versare la crema di zucca nella tortiera già foderata con la pasta brisèe e livellare la superficie.
Infiare in forno caldissimo, nella parte bassa, per 15 minuti, poi abbassare la temperatura a 180 °C per altri 40-45 minuti. Lasciar riposare il dolce fuori dal forno, sformare e servire freddo.



L'ho decorato con delle lamelle di zucca fritte in olio e passate nello zucchero semolato.. quadi delle chips di zucca dolci.. buone anche queste! Anche se di solito so che il Pumpkin Pie viene accompagnato da panna...
Ma è andata bene comunque senza il monticello bianco, anzi.. è così delicato il gusto della crostata di zucca che aggiungere altro sarebbe stato troppo..  un retrogusto di limone (lo zenzero) che il mio compagno ha scambiato per il famoso formaggio cremoso...  buono, ci è veramente piaciuto! (Alla peste piccola meno...  ma era già partita con l'idea del "No" quindi...)


Questa invece è la Patata Americana della Peste grande...  ne ha preso una passione ... così tanta che  giorni fa mentre eravamo a far compere, se ne è andata a scegliere e comperare una...    tutta la mamma!
Appoggiata a fianco alle zucche ha aprofittato della camera di vapore creatasi dentro la teglia e s'è cotta per benino...  sbucciata e mangiata a fette...  una bontà! Brava Peste, ttima scelta!

16 commenti:

  1. Stupenda, meravigliosa, devo trovare il coraggio di usare la zucca nei dolci, non l'ho mai fatto!

    RispondiElimina
  2. Io amo la zucca ovunque!! Ma insieme alla bicicletta e alla ciupeta quà a Ferrara è una delle prime cose che impari a conoscere!
    Trova il coraggio, trova il coraggio...

    RispondiElimina
  3. Mmmm che gola mi fà...sei sempre innovativa con le tue ricette !!! Un megakiss Roby ! :-)

    RispondiElimina
  4. jè... ma se levo lo zucchero... può diventare salata come ricetta?? dimmi di si che mi sto disperando qui....

    RispondiElimina
  5. Ha ha ha Vale.. no :P
    Scherzo. Questa nasce come dolce, ma esistono altre varianti salate molto molto simili (pasta frolla esclusa).
    Ma a me "Mi piace" dolce.. ma io vivo nella città delle zucche in tutti i tipi!
    Provate, potrebbe sorprendervi.
    possibilmente usate una zucca "Delica" la più dolce in assoluto...

    RispondiElimina
  6. Cara Jé... non so ci posso provare, ma farò un mini pumpkin pie perché non so davvero se questa sfida è alla mia portata...

    RispondiElimina
  7. Ragazze è più semplice di quel che sembra... la pasta se non riuscite a tirarla la mettete a mano nella teglia per poi disporla tutta attorno.. la zucca una volta cotta la schiacciate a con la forchetta anche nella padella e lì potete mescolare tutto. La cosa più "particolare" è il sapore: deve piacere la zucca.. io ci vivo!

    RispondiElimina
  8. Ciao, sono una nuova partecipante adi "rifatte senza glutine", pur non essendo celiaca però voglio imparare, non si sa mai nella vita.
    Volevo chiederti dove posso trovare le farine che citi, grazie e..buona fine e buon principio :-)

    RispondiElimina
  9. Ciao Benvenuta nelle rifatteglutenfree :)
    Le farine glutafin etc le si trovano in farmacia o nei negozi specializzati in vendite di prodotti "alternativi" e dietetici.
    L'impasto della briseè può essere fatto anche con amido di mais, fecola di patate , farina di riso, xantano (come spiega il link al blog i uncuoredifarinasenzaglutine). Queste ultime farine si possono trovare al supermercato. Controllare soltanto che le farine siano non contaminate da altre ..per questo o si cerca la spiga sbarrata oppure si segue il prontuario della AIC.
    buon divertimento con le rifatte senza glutine!
    ciao Jé

    RispondiElimina
  10. Ho tanto riso, volevo "copiare" la ricetta per stamparmela e fare la torta per il 15 ma la scritta che è comparsa mi ha fatto sganassare, vorrà dire che "copierò" a mano :-D Una bella giornata ed ora mi metto al lavoro, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriva in posta la ricetta al volo :)

      ho giocato un po' con il blog.. ogni tanto capita ..quando ho inserito il blocco o messo anche la mail per contattarmi ;)

      Buona preparazione.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  11. Je, ho fatto questo dolce, ho dovuto sostituire la base perché, non essendo celiaca, non avevo tutte le farine richieste; devo solo preparare il post. Per quando riguarda la farcia ho aggiunto dei frollini perché a me non piace la zucca e, quando la utilizzo, faccio l'impossibile per cercare di "coprirla" il più possibile.
    Mio marito, ha gradito molto, a me non è dispiaciuta.

    P.S.: è da novembre che avevo la zucca in balcone, l'ho lasciata appositamente per poter replicare questa ricetta che devo dire mi "intrigava" molto. Ho fatto proprio bene a tenerla da parte e non toccarla, anche se la vedevo "soffrire" in maniera smisurata. ^_^

    Baci a te e alle tue stelline

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Claudia, per aver tenuto la zucca al riparo da denti famelici proprio per questa ricettina! ;D

      ti svelo un segreto.. ho cambiato farina anche io..il pie di oggi è con la BiAglut, come te! :D

      Elimina
  12. tutto è iniziato qui!!! confesso la mia ignoranza non sapevo dell'esistenza di questo dolce per giunta gluten-free..!! ma!! in un castello dentro ad un giardino, ho trovato un amica e una ricetta deliziosamente buona..
    grazie Jè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna mamma mia, mi commuovo ora! Che dolce sei!!

      Ho deciso di riproporre "casa mia" in versione gluten free.. chissà se riuscirò nel mio intento..speriamo bene!
      Abbraccioni Jé

      Elimina

Grazie per essere passato!