presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

13 ottobre 2011

TA-Dan!

 Promo....


Un bel piatto di spaghetti al ragù!!!!

Wow ho scoperto l'acqua calda! Ho fatto gli spaghetti con il ragù di carne e verdure.. a mano, sia chiaro; favolosi, magnifici.. e come hanno tenuto il colore giallo nei fili... ma che razza di magnifica pasta all'uovo ho fatto? Bellini no?

Avvicinatevi un'altro poco.. aprite la foto..  insomma.. trovate il trucco e gioite! Non sono spaghetti, meglio non lo sono come sembrerebbe... è più semplice..  se ne escono così senza far nulla o quasi...(il sugo lo dovete fare) ebene signore e signori è una zucca! Si chiama Zucca spaghetti e da noi sta diventando popolare per chi vuole mangiare leggero, senza glutine e senza troppo sforzo. Inoltre riempie per bene il pancino ed è divertente a tavola "spadellare" la pasta direttamete dal.. "frutto".
Basta cuocere per una quarantina di minuti il frutto in acqua bollente così com'è, con buccia e tutto.. tagliarla a metà trascorso il tempo.. impossibile non accorgersene quando è ora perchè inizia a crepare, eliminare i semi come si fa normalmente con le zucche a crudo e con una forchetta prelevaer gli spaghetti dal contenitore naturale, condirli a piacere e gustarli. Insolitamente sono piaciuti anche alle pesti di casa...  certo sono molto soft come sapore, quindi si sposano bene con un sugo vivace. Ottimi per i vegetariani, per chi è a dieta.. e per chi vuole qualche cosa di insolito... 


Epilogo...


Proprio in questi giorni pensavo al un contest di Imma sul suo blog Dolci a go go..  mi attirava un sacco..soprattutto il tema: quando si parla di preparare un take away, un pic nic.. i miei trascorsi di megafan della cultura nipponica iniziano a riemergere, procurando nella mia mente movimenti di neuroni  che non si può immaginare! Ho iniziato a copiare i metodi giapponesi del pranzo per portare le mie pesti ovunque ma con il piacere di un pranzo completo, bello, piacevole invece del solito panino.. che oltretutto diventa più difficile da gestire da noi.. o sono io che non ho ben chiaro come organizzare..  vista la distinzine da dover fare con e senza glutine..e le bottiglie diverse per evitare di passare briciole etc..  Alla fine anche le mie figlie si sono arrese agli Obento, i lunch box del sol levante...  spesso accompagnati da onigiri ripieni. Bhè arrese è grossa... a volte combatto per evitare di preparne tutti i giorno perchè ormai il pic nic a modo nostro è una istituzione da farsi più e più volte, spesso lo preferiscono alla pizza comodamente seduti e riveriti a tavola!
Questa volta complice Imma e questa strana zucca.. nonchè la necessità di creare in anticipo il pranzo ecco che ieri mattina ho sfornato questo bel pranzo  con pochissimi ingredienti, quasi uno svuota frigo, ma gustoso, ricco, e soprattutto pieno di verdure (anche se non ben visibili!)...  ed ecco un nuovo modo di mangiare la zucca!

Fritelzucche

Ingredienti: 
Spaghetti di zucca (ricchi di vitamine, betacarotene, sali minerali)
2 uova
farina di riso (vital nature con spiga sbarrata) 3-4 cucchiai...
due/tre fettine di prosciutto crudo tagliate a filetti
In alternativa altre verdure bollite come patate, carote a cubetti, olive nere..
sale, pepe
mezzo cucchiaino di lievito per salati (Ar.Pa)
mezzo bicchiere di latte di Riso Rice & Rice


mescolare tutto in una ciotola, sino a d ottenere un apastella liscia ma consistente; nel frattempo scaldare una padella antiaderente con un po' di olio evo. Una volta calda mettere una cucciaiata di impasto e cuocere da ambo i lati per due minuti, si alzeranno un po'.Spadellare. Con un coppapasta tagliare dei cerchi e impilarli in un piattoquando sono freddi metterli nel box lunch.
Se si possiede una pentola con le forme già predisposte non serve ripassarli con il coppa pasta..avranno già una forma regolare.


Ecco la portata principale. Veloce, semplice, buona..   forse troppo banale, ma è sparita velocemente!
Terminare la scatola del pranzo con verdure miste (pomodorini a pezzetti,magari raccolti pochi minuti prima dall'orto come abbiamo fao noi) carote a listarelle.. oppure un'insalatina mista..  magari usando anche gli avanzi del taglio della fritelzucca..  (in che altro modo chiamarle!)
Con le dosi sopra mi sono venute poco più di una dozzina di fritelzucche.
Inoltre se si ha voglia si potrebbe portare con se una piccola ciotolina della salsa preferita.. noi abbiamo fatto maonese fatta in casa mixata a poca salsa ketcup piccante della Unilever. Buonissimo mix.


Si non è una vera e propria mega ricetta ma mi piace l'idea che possa aiutare a dare un'idea salva pranzo soprattutto per i piccoli che da sempre tendono a snobbare le verdure.
Con questa piccola follia partecipo al contest di Imma Dolci a Go gò.