presentiamoci un po'

Pasticci, Colori e Fantasia! Tre pesti in allegria. Semplicemente il mio mondo, me: passioni, pensieri , ricette...
Le mie due favolose pesti e il pestifero!!! (e l'angioletto.. ovvero me che sopportano!)

13 agosto 2013

Minestra della Vedova - tradizionale


Riprendiamo dopo una luuuunga pausa ;) ...  sperando che la spinta non svanisca in fretta....

...E quando si ha poca voglia di fare ma si vuol qualche cosa di speciale?!
Ci viene in soccorso una ricetta “vecchia”, povera, quasi dimenticata, con pochissimi ingredienti ma non per questo da lasciare nel cassetto poiché risulta molto saporita nella sua semplicità.
Chiaramente non può essere costituita da ingredienti di pessima qualità, servono buoni prodotti e freschi, visto che ora possiamo farlo, ma decenni fa non disdegnavano di fare questo piatto raschiando la dispensa, ma creando un piatto peri giorni di festa grazie al riso, lusso in molti periodi.

Nato in tempo di guerra e povertà, per questo della vedova, nelle campagne ferraresi, non può non ricordaci gli stenti e le perdite di quegli anni... ma con famiglie che pur debolmente non rinunciavano a momenti di quiete e festa il più possibile assieme.

Minestra della Vedova
Ricetta tradizionale ferrarese  dal libro "La Cucina Ferrarese" di Galluzzi Iori Iannotta, Murzio ed. 1987
ingredienti (per sei persone)
400 g riso
1 cipolla bionda o bianca grande
200 g di lardo.. si può anche tenere da parte la parte grassa del prosciutto crudo( se riuscite a non mangiarlo prima come capita spesso a me)
2 o 3 cucchiai di concentrato di pomodoro (da sempre presente nelle dispense pre e ante guerra delle cucine di Ferrara) lo si può anche omettere, lasciando la preparazione più “bianca”
Sale
Pepe
Olio di semi (qui cambio completamente!!! e metto del buon olio EVO) pochissimo.
Acqua.. si acqua (2 lt)

Fette di pane raffermo ( solitamente preparo delle pagnotte o panini con la ricetta del pane bianco comune di Felix e Cappera oppure con Glutafin e birra senza glutine, pani che poi taglio a fette ..ma mi accontento anche di pane a fette pronto, tostato per bene in padella.
Parmigiano-Reggiano


Si comincia semplicemente con un soffritto dove in pochissimo olio si butta cipolla e lardo tritati molto finemente, si aggiunge il concentrato di pomodoro, dopo aver aggiunto l'acqua si porta a bollore, assaggiando per aggiustare di sale e pepe, si aggiunge il riso e lo si porta a cottura e si completare con manciate di formaggio grattugiato.
Servire su fette di pane raffermo, o abbrustolito.


Buon appetito <3