Passa ai contenuti principali

Quanti Modi di Fare e Rifare: Onigiri ... che passione!!! ..e Cosplay




"Assolutamente mamma questo si DEVE, no dico D-E-V-E fare!! Vuoi che te lo ripeta?" "Grazie, ho capito..tanto mi basta.. ma già avevo deciso di farli"...soprattutto perchè voglio seguire come non mai la ricetta alla lettera (ma questo la peste grande non l'ha sentito, per fortuna).
Eh già, ora sono le pesti che tengono sotto controllo i blog, in particolare tra l'attualmente in pausa Fatti e Rifatti Senza Glutine e Quanti Modi di Fare e Rifare, dove si presentano delle liste di piatti che non si riesce a mettere in ordine di bontà....     e poi abbiamo bisogno di normalità qui in Castello, dopo la pesante metà dell'anno appena passato, e inizio altrettanto prepotente... vogliamo cercare di mettere dei pezzi nei posti giusti, perchè non cominciare proprio da qui, con ricette di un paese che adoro (e mi fa paura nello stesso momento) , ricco di beltà e brutture (come tanti) , curioso, storico, moderno..  patria dei manga che tanto leggo(evo..ora i tempi sono troppo stretti)... Non possiamo allora non seguire....


...Anna, C'è di mezzo il mare che ci porta gli Onigiri direttamente dal paese del Sol Levante . Come non tuffarmi in questo "piatto" che tanto adoro? Ma con la ricetta che viene direttamente dalla loro casa.. sono meravigliosamente buoni!  Ah.. si scrive Onigiri..ma leggetelo Onighiri!


inoltre
ha cambiato giornate, ci si trova la seconda domenica di ogni mese.


E che si pensava che non ne facessi una delle mie pure qui? Eh eh ehe.....  Ho seguito alla lettera la ricetta, almeno le basi: riso per sushi, bellissimo, sciacquato per bene per eliminarne l'amido  in eccesso, poi cottura .. ma fermi tutti.. non ho la cuoci riso giapponese... e nààààààààà  in pentola classica io? Giammai!!! Sennò non sarei Jé.  E mò?! Come cuociamo 450 g di riso?
Ma nella Macchina del Pane, dove sennò?

Non scherzo, davvero! Ho messo acqua e riso nelle proporzioni indicate da Anna qui nel cestello della mia MdP. 500 ml di acqua e 450 g di rso più due cucchiai di salsa di soia* (Tamari per noi, quella senza glutine, più leggera anche nel sapore rispetto alla classica..che però per la mia peste è off limits poichè contiene frumento).
Tutto dentro e via con il programma marmellate, che come per la polenta, dura 1 ora. Siccome il tempo di cottura del riso, con queste quantità/proporzioni prevede 40 minuti, ho semplicemente spento la macchina prima.Lo faccio persino con la polenta quando la voglio morbida, perchè con questo non doveva funzionare? E in effetti siamo arrivati al termine bene, anche se devo dire, la prossima volta aggiungo 10-15 ml di acqua in più e il riso lo verso dopo un po'... in modo che l'acqua si scaldi un pochino. Li abbiamo voluti semplici, per cui non ho aggiunto piselli o, come una peste ha proposto per la prossima (ma estate/primavera come soluzione) olive a pezzettoni.


Terminata la cottura, ho estratto il cestello e messo il riso in una ciotola di vetro fredda (avrei potuto anche lasciarlo dentro il cestello, ma dovevo uscire di casa entro poco , così ho accelerato i tempi per abbassargli un po' la temperatura... Nel mentre ho cercato disperatamente i mie stampini per le rice balls, li uso spessissimo quando preparo gli Onigiri per i pic nic estivi,  con forme per Obento da bambine...infatti sono quelli di Hello Kitty, regalatimi anni fa da Deborah, una amica a zonsìzo per gli studios di San Fransisco e Singapore.., autrice per altro del manga Il Pirata Balthasar, con tutto il suo bel pacchetto rosa e le istruzioni, rigorosamente in giapponese. Non che ci abbia capito qualche cosa, ma c'è di bello che le istruzioni sull'uso delle attrezzature in sol levante è ben disegnato sulle confezioni, a prova di pesti pure (e di mamma).
Niente, non si trovano, vabbè, metodo tradizionale allora: ciotola con acqua a fianco a quella del riso, mi bagno le mani e inizio a creare con una pallina di riso, la forma triangolare, poi la "maniglia" come la chiamano a casa,: un pezzetto di alga Nori.  Infine con qualche manciata di riso ho voluto provare un "sapore" diverso... per non fare tutto uguale, sennò che noia... ho aggiunto semi di lino crudi (che fanno bene..e anche perchè il sesamo l'avevo finito qualche tempo prima e mi sono dimenticata di inserirlo nella lista della spesa..ops!),  siccome l'onigiri è diverso, diversa anche la forma deve essere, così eccoli modello cracker, dischi alti avvolti da strisce di alga. Avvolti nella pellicola e messi a riposare recuperano stabilità e i sapori si amalgamano per bene. La peste grande me ne ha sbaffati subito un paio.. così ho fatto delle foto al volo, si sa mai non me ne rimanessero per la sera ... e capitavano a fagiolo visto il rientro previsto in orari insoliti e soprattutto dopo aver passato un pranzo-merenda lucculiano. Un tè e qualche onigiri, magari con accanto una salsa piccante o del buon wasabi nel quale appoggiarli leggermente prima di gustarli .

Eh si, le ragazze in casa ogni tanto un po' di Giappone lo respirano in cucina, o almeno ci provo.. fuori bhè, è una cultura che a volte le affascina, a volte ne restano sconvolte...  vabbè dai, iniziamo intanto a divertirci con manga e anime.. magari immergendosi in festival come il Lucca Comics o il prestissimo qui da noi, FEcomics & Games, dove creeranno oltre alle aree fumttistiche, gadget e giochi, anche aree dedicate alla cultura giapponese (già il festival lo hanno fatto durante una anteprima).. per immergerle qualcosa un poco kitch forse e al di fuori del nostro standard, ma sempre divertente..anche perchè faccio loro notare gli studi e le ricerche (oltre alla creazione manuale)prima di arrivare a presentare un..Cosplay ! Ebbene si... ora le faccio impazzire del tutto....  ma di questo ne riparleremo..lascio qualche immagine si, della favolosa anteprima fatta ad Ottobre.. per il resto o attendete o "googolate" che è pure divertente. Oltre tutto una delle loro Eroine della TV, Fiore Manni di Camilla Store è una delle più brave Cosplayer Italiane di questi anni... solo che ancora non lo sapevano.. ma prima o poi la incontreranno in costume, e non solo per magia e caso fortuito come questa estate...magari metterò l'immagine (ma prima meglio sentire Fiore.. visto che stava in abiti "civili" :D  ma l'abbiamo riconosciuta lo stesso!! <3 Troppo Kawai!!!

Ah si.. ecco dei bellissimi Cosplayer dell'Anteprima di Ferrara ( e non sono solo i manga ad essere la base, ma pure PC games, Film, serie tv..)


e chè ... lo devo dire chi è?


Astrid di Dragon Trainer, senza dubbio la preferita della Peste piccola


Il gruppo di Finn l'avventuriero (Finn the Human), conosciuto come Adventure Time.


Il Mitico Lupin e Gigen
( cercate in rete il film che hanno fatto proprio loro, qui tra Comacchio e lido Estensi)

Po i mi fermo... GoT (super!), Ghost, Batman, Principesse Disney e altro qui
E per fortuna è da un po' che non scrivo .. non ho le dita calde..sennò questo post non finiva più!
.

7 commenti

I PIU' LETTI

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....