Passa ai contenuti principali

Riutilizzo di Impasti Zuppa con Simil Udon o Maltagliati senza glutine

Avete mai provato gli Udon? Certo che no.. sono un piatto tipicamente giapponese a base di grano, che domanda sciocca ho fatto.. ma magari sapete che sono. Di base hanno tante similitudini con gli italianissimi pici, ma sono più associati in patria nipponica, con zuppe di ogni tipo, calde o fredde...  certo a base di grano ( ma non potevano inventarli con riso e saraceno, come  tanti altri noodles locali?) Hanno poi spessori differenti a seconda della zona di provenienza e di li il loro nome cambia.... insomma una storia unica anche questa, da approfondire in futuro, perché no?

Ma non era questo che volevo... riprovo, magari il discorso potrebbe essere più fluente.
Spesso mi capita di preparare impasti da pizze e focacce e rimanere dopo la tirata di uno o delle altre con manciate di impasto nella ciotola..poco per fare una nuova preparazione da condire, infornare e magari mettere in congelatore per un prossimo futuro. Ma non mi piace sempre lasciarlo come pre impasto per uno preparazione da forno per giorno successivo.. e allora?
Beh forte dell'esperienza ricevuta di progetti "Rifatte senza glutine" e da "Quanti Modi di Fare e Rifare" e della mia passione per il Sol Levante, che non guasta certo, ho deciso di usare questi "avanzi" e renderli piatti super.. anzi alle volte faccio una focaccina proprio per la scusa di avere l'impasto base che mi serve.

Gira che ti rigira, escono degli "spaghetti" o se volete maltagliati, da calare nelle zuppe che non sono affatto male.
Dopo che Vale mi ha convinto tempo fa ad utilizzare il Mix Pizza per i Pici, ho girato spesso con questo mix pronto per occasioni particolari.. ed i risultati sono wow! Proviamo?
Non spaventatevi..la base è quella della ricetta per la pizza, davvero.

Impasto Base con Farina Monomarca
Ingredienti:
300 g mix per pizza Nutrifree
200/210 g acqua gassata
La punta di un cucchiaino di lievito secco
10 g olio extra vergine d'oliva
Mezzo cucchiaino di sale

Impasto tutto sino ad ottenere un bel panetto lavorabile a mano.

Qui decido.. o pizze o noodles. O perché no..entrambi! Con questa dose ho realizzato una piccola torta ripiena di bieta e prosciutto... molto simile a quella del Messisbugo.
Per quanto riguarda l'acqua.. purtroppo Ferrara ha degli sbalzi di umidità allucinanti.. se seguissi al grammo la ricetta sulla confezione rischierei spesso di avere impasti decisamente liquidi, per cui ne aggiungo sempre poco alla volta sino a trovare la mia consistenza desiderata.

Zuppa Fredda di Fine Primavera con Simil Udon a modo mio

Ingredienti e procedimento:
Non ho messo volutamente dosi poiché credo che ognuno si regoli a gusti, non tutti apprezzano il daikon ad esempio, e magari ne utilizzano meno di me (noi vagonate), per e conosca la propria famiglia per decidere quanto portare a tavola.. e se poi è seguito da un ulteriore piatto.

Piselli freschissimi
Patate novelle
Cipolla gialla
Radice di Daikon o candela di inverno
Zucchine verdi
Brodo vegetale casalingo o con dado leggero senza glutine
Un cucchiaino di Miso* senza glutine
Olio extravergine d'oliva
Pepe

Un panetto di impasto base per pizza (vedi sopra) senza glutine

Preparo il fondo con olio e cipolla tagliata fine, ci verso i piselli appena tolti dal bacello e cubetti di patate. Lascio insaporire un poco a fuoco basso, nel frattempo preparo le rondelle di daikon o pezzetti di dimensioni simili tra loro, metto anche questo dentro la pentola, in ultimo i pezzi di zucchina. Alzo la fiamma e aggiungo il brodo sino a coprire le verdure.
Mentre queste cuociono preparo i simil udon. Su una spianatoia infarinata con la stessa farina senza glutine usata per l'impasto o con farina di riso* fine tiro l'impasto con un mattarello, lasciandola spessa, la arrotolo e la taglio poi in spaghetti non troppo sottili, in alternativa con la macchina per la sfoglia si può tirare ed alcune hanno persino il rullo che crea già taglioline e/o spaghetti, a mio avviso preferire quello a taglioline.

Aggiungere alla zuppa ulteriore brodo caldo, aggiungere il giorno miso e una volta a bollore mettere i nostri simil Udon. Mescolare un paio di volte e spegnere la fiamma.
Io metto nei piatti dopo loco e lascio intiepidire, sarà ma a me piacciono quasi fredde queste zuppe, soprattutto in questo periodo dove liquidi e sali minerali servono, ma il caldo è già troppo.

Può essere servita anche calda o. Tiepida, io la preferisco quasi fredda.
Inoltre se non si ha voglia di trafficare con macchina per la sfoglia si fanno semplici tagliolini anche corti, come maltagliati, ma in questo caso non li farei troppo larghi.
Come si vede è un primo veloce, un modo intelligente di utilizzare impasti di pizza che rimangono, certo non saranno udon (non me ne vogliano i puristi) ma un poco gli si avvicinano, più come consistenza e accompagnamenti.
Tanto per portare qualcosa di diverso in tavola!

Commenti

I PIU' LETTI

Plum Cake con sorpresa, miscela Amo Essere senza glutine .... da Eurospin

Eh si, non ho mica scritto male, anche discount come Eurospin, dopo le più famose catene della Gdo (Coop, Conda e DeSpar,..) e altri discount che si fermano a prodotti pronti ( Lidl, In's , ..)  ha lanciato una linea senza glutine che però comprende anche due preparati in farina. Una per pane e pizze ed una per dolci, come la miscela "tantetorte" . Nel pacchetto ci sono anche già segnate diverse ricette da poter fare senza troppe ricerche di materiali.. basta aggiungere i liquidi ed il gioco è fatto.. neppure lo zucchero ho messo: stava già dentro.

Qualche modifica sulla ricetta l'ho fatta.... dopotutto i gusti sono gusti, così l'idea di insaporire con polvere di agrumi canditi e barrette al cioccolato ...( devo trovare il modo di finirle entro Pasqua sennò il congelatore potrebbe esplodere !!)


Veniamo alla composizione della miscela (400 g a pacchetto) per farci un'idea degli ingredienti:
farina di riso, zucchero, agenti lievitanti :difosfati, carbonati d  …

Bomboloni al forno senza glutine

Agosto un po' da dimenticare verso alcune situazioni.. mentre per altre l'estate è stata favolosa.
Sono in arretrato di un sacco di cose..il post con la cena di Andy Luotto, la gita in montagna, gli esperimenti culinari, la peste tra i flutti dei torrenti con la canoa..al campo di gara di Valstagna dove "nascono" e si allenano campioni da oro olimpico...  insomma di carne al fuoco ne ho...  ma un blocco pesante ci ha messo lo zampino lasciandoci per giorni in sospeso..mentre ora si pondera di lasciare controvoglia, un mezzo che ci ha dato gioia e fibrillazione....  vedremo come andrà a finire anche questa.
La festa di scuola di fine anno dove la mettiamo? con tutto il progetto con AIC che ho elaborato per diverso tempo e che ho voluto con tutta me stessa?

Prima o poi con calma cerco di riprendere le redini della situazione virtuale... però gli esperimenti continuano.. la peste piccola s'è svegliata con il desiderio di gustare i "bombolotti".. non capis…

Il Guru delle Piante...e le Caramelle di Zenzero

Non ci siamo proprio, l'estate sta diventando un momento un po' deleterio per me.. non in negativo, anche se sembrerebbe, ma neppure così "Yeah!!" ....
Mi spiego.... nelle primissime ore dei pomeriggi sonnacchiosi e caldi del Lido Estensi, ci troviamo spesso (sempre) con il sottofondo della tv dei miei suoceri, che paiono vivere male se non l'accendono alle otto di mattina...(eh le notizie devono essere fresche!) .. durante il giorno si spegne..c'è la spesa da fare, poi appena a casa tac, accesa... (!!!) e noi lottiamo con le pesti per evitare restino appiccicate allo schermo... Spesso durante i momenti in cui ci si trova tutti in cucina appaiono scene troppo forti, telegiornali che non sprecano immagini violente, oppure televendite di inutili prodotti; l'alternativa trovata sono i cartoni animati, ma poi... secondo voi due pesti che a casa non hanno la televisione in cucina è possibile si mettano a mangiare o scelgono di guardare solo il televisore, mag…

Coccole di stelle, quasi mooncake

Sperimentare, provare, cambiare e ri sperimentare....